Monthly Archives: February 2015
L’Occasione fa l’Uomo Ragno
L’Occasione fa l’Uomo Ragno

È vero che ti accorgi che qualcosa ti manca quando non c’è più. Succede anche col buon senso. Se c’è uno strumento vivo, partecipato, che abita anche questo angolo periferico d’Italia, sono le primarie. Le abbiamo invocate noi, le abbiamo applicate noi, come i più simpatici nazionalisti che usano i libri di storia come contrappeso alle gambe […]

Tutto in regola e tutto in deroga
Tutto in regola e tutto in deroga

La più grande fortuna e sfortuna del Partito Democratico è la sua eterogeneità.“Chentu concas chentu berrittas” diremmo in lingua sarda, per sintetizzare come ancora una volta nel Pd emergano tante posizioni così aspramente diverse l’una dall’altra da far temere a volte un’implosione. Da mesi ormai il Pd ha ricominciato in modo deciso a dibattere sui […]

Ora tocca a loro. Domani a noi
Ora tocca a loro. Domani a noi

Francia. Fra sei settimane si vota per le elezioni presidenziali: una miriade i candidati. Dai sondaggi, la corsa per il primo turno sembra essere già stata ridotta a due blocchi, centrodestra e sinistra: UMP e PS. E cioè Sarkozy e Hollande. Dietro di loro una moltitudine di figure che hanno tenuto testa ai principali schieramenti […]

Vendesi Università: astenersi garantisti
Vendesi Università: astenersi garantisti

Parlano di noi: noi studenti, noi “giovani”. Noi “futuro del Paese”, ragazzi che devono poter andare avanti grazie al “merito”. Provo a fare con queste parole abusate un esercizio logico e arrivo ad una conclusione maliziosa: ma se qualcuno di questi oratori avesse dovuto fare i conti con la “meritocrazia” avrebbe mai potuto proferire verbo […]

Qualche spiegazione sulla riforma della giustizia
Qualche spiegazione sulla riforma della giustizia

La giustizia spiegata a chi non la segue. Cenni sulla Riforma. Angelino Alfano, Ministro della Giustizia, sale al Quirinale. Presenta i tratti fondamentali della riforma della Giustizia al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Napolitano, che pure ha memoria lunga, e che sa di politica italiana, frequentandone il Parlamento quasi senza pause dal 1953 ad oggi, […]